Shoek

“Cristo Gesù è venuto nel mondo per salvare i peccatori, il primo dei quali SONO IO”
Ed è proprio così, sono io il primo dei peccatori.
Credo che San Paolo non avesse in mente di mortificare se stesso o me, piuttosto sottolineare che c’è SPERANZA per chiunque: IO NON SONO IL MIO PECCATO, Dio non distrugge il peccatore, non distrugge l’uomo concentrandosi sui difetti, ma lo solleva dalla sua condizione senza identificarlo con il peccato che ha la radice in ognuno di noi.
Gesù ti cerca fino a scendere e condividere con te i tuoi inferi, ma ditemi voi chi farebbe una stupenda meraviglia come quests ed è per questo che in questo Worship di Sabato 3 Marzo, abbiamo invitato SHOEK, un cantante Rapper cristiano che ha toccato il fondo più tenebroso che una persona può arrivare a toccare.
Perché proprio nella nostra preghiera di Lode e adorazione?
Perché se ci dovessimo sentire giusti nei nostri comportamenti, Gesù sta parlando proprio a noi ed è come se sentissi la sua voce in quella sala dire “c’è più gioia in cielo per un peccatore che si converte piuttosto che per 99 giusti che credono di non avere bisogno di conversione” .
La vita di Shoek si potrebbe definire un OBBROBRIO, eppure lì dentro è entrato Dio che si è reso come lui ai nostri occhi, talmente sfigurato che non riusciamo neppure a guardarlo in viso, si è reso maledetto per inglobare tutto il peccato in sé, ma ti fermi ogni tanto a “vedere” e “ascoltare” con i sensi, l’intelletto e il cuore tutto questo?
E’ per questo motivo che Shoek è stato in mezzo a noi a pregare e ad adorare Cristo.
E allora ASCOLTA…..
Prova ad entrare nelle sue tenebre, sei completamente al buio, come ci ha raccontato, nessuno fin da piccolo ti ha amato, non voluto e cresciuto nella MORTE della VITA, fra droga e prostituzione, senza amici, perso veramente nell’inferno, vaghi tra fumi di una terra che ti sei creato, non è LA TERRA CHE DIO HA CREATO, una terra desolata e devastata dalla GUERRA CHE HAI MOSSO VERSO TE STESSO, GLI ALTRI E VERSO DIO, che ad un certo punto attraverso la voce di una ragazzina ha iniziato a tartassarti con questa frase:
“GESU’ TI AMA!”…..
Ti piace questo scenario?
Cosa potrebbe insegnarmi questo ragazzo sulla Misericordia di Dio, a me che sono magari convinta di conoscerla?…….
Lui emarginato dai nuovi farisei e scribi del 2000!
Ci avviciniamo alla Pasqua, ma se ti senti perso oppure a posto, non importa Dio è per tutti!
“Dopo questo, Gesù, sapendo che tutto era compiuto, affinché si compisse la scrittura, disse:
“HO SETE”.
Vi era lì un vaso pieno di aceto…..
Dopo aver preso l’aceto, Gesù disse: “E’ COMPIUTO”
E chinato il capo, consegnò lo Spirito.
Gesù di cosa hai sete?
Quando dico ho sete, penso ad un bicchiere pieno di acqua fresca e già pregusto la freschezza che sentirò scendere nella gola, ma mi si blocca l’acqua prima di sorseggiarla…..
A Gesù non è stata data l’acqua, ma l’aceto, che sapore!
AMARO come IL SAPORE DI una VITA che sa di MORTE.
Sai cos’ha bevuto?
La mente umana non può reggere a questo, non possiamo reggerlo, è veramente troppo.

Gesù ha bevuto l’AMORE CORROTTO, AMORE SENZA BATTITO DEL CUORE, SENZA RESPIRO DI DIO, perché QUI E’ STATO BANDITO.
In questo amore Dio ci ha camminato e si è lasciato uccidere per VINCERE.
Cosa c’entra con me? Con Shoek?
Quel vaso era pieno di tutto il peccato dell’umanità, in quel vino andato a male c’era TUTTO IL MALE, anche il mio.
“Chinato il capo, consegnò lo Spirito”.

A chi?
Sei in quella cantina, piena di eroina, insieme al super peccatore, negli inferi, i suoi, ma tra le mani hai
LA BIBBIA….che scandalo!!!
Gli occhi scorrono sul Vangelo…..Gesù si ferma insieme ai peccatori, i pubblicani, è venuto per loro e si ferma a mangiare nella loro casa.
SHOEK ha uno SCHOK!
“Sono proprio io! Gesù è qui con me!”
Lo Spirito lo ha raggiunto lì, non esistono barriere se il tuo cuore nonostante la morte che pensi di avere dentro, si apre.
Ecco, qui in quell’istante, Dio lo ha raggiunto, lì nel fondo della sua ANFORA piena d’aceto.
E così si compie questa Parola…..
“Volgeranno lo sguardo a colui che hanno trafitto”
Ci vorrebbe una pagina in bianco come simbolo del SILENZIO INTERIORE per gustare questo AMORE SCONVOLGENTE.
Giusto o ingiusto, che io ne sia consapevole o meno, il giorno che alzerò lo sguardo a Gesù sulla Croce, io verrò trafitta dallo stesso AMORE con cui MI AMA DIO.
Ho avuto davanti agli occhi, un uomo piegato dal peccato, una persona di cui con ragione avrei potuto diffidare, un uomo che cammina fuori dalle leggi, dalla morale, da tutto ciò che è ritenuto GIUSTO, ma lui mi ha reso ancora più consapevole che il serpente, quello della Genesi, ci ha giocato un brutto scherzo:
HA FUSO IL PECCATO CON IL PECCATORE, convincendo prima l’essere umano che Dio è malvagio e che ci castiga e che l’uomo per sopravvivere e per autoaffermarsi deve sfoderare tutta la propria cattiveria verso il proprio simile. L’uomo è cattivo, NO! Il peccato lo fa diventare cattivo, ma non è l’ultima parola.
L’ho visto con i miei occhi nella carne e nello sguardo di SHOEK e in un certo senso è più facile per una persona così entrare per la porta stretta del Regno di Dio, perché è misero, piuttosto che un giusto entri per quella porta.
TUTTI ABBIAMO BISOGNO DI CONVERSIONE E DI PERDONO.

Serena.

Ti aspettiamo al prossimo worship, Venerdì 6 Aprile dalle ore 20.00

Commenti

(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','//www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-60967609-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');