OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Sabato 19 ottobre 2019 alle ore 21,15,  nella imponente e bellissima cornice del Santuario della Madonna Addolorata di Rho, la Schola Cantorum del  Santuario di Rho organizza la 30a edizione di Cantando in CoRho.

Il programma sarà tutto dedicato a musiche sacre di Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791), uno dei più importanti  e dei più eseguiti musicisti di sempre, quale omaggio alla sua grandezza.

Il primo brano sarà Ave verum Corpus KV 618 per orchestra d’archi e coro, uno dei mottetti più conosciuti, composto per la festa del Corpus Domini del 1791, a pochi mesi dalla sua morte. Pur nella sua semplicità, questa musica sa creare un’atmosfera di profonda partecipazione alla Passione di Cristo.

Seguirà l’esecuzione delle Litaniae Lauretanae de Beatae Mariae Virginis KV 109 per soli, coro e orchestra, una composizione suddivisa in 5 parti, in cui la Vergine Maria viene invocata con titoli devozionali o figure bibliche associate a Maria. Anche nel nostro Santuario, alla base della cupola, sono riportate le principali invocazioni di queste litanie.

Seguiranno poi due brani tratti da Vesperae Solennes de Confessore KV 339 per soli, coro e orchestra: Laudate Dominum, con una bellissima aria  cantata dal soprano poi ripresa dal coro con una strumentazione peculiare con archi, organo e fagotto,  e Magnificat, il cantico, tratto dal Vangelo di San Luca, con il quale Maria loda e ringrazia  Dio.

Il concerto si concluderà con l’esecuzione della Messa dell’Incoronazione KV 317, per soli, coro e orchestra, suddivisa in 6 parti, secondo l’Ordinarium Missae.  Composta da Mozart per una festa in occasione dell’Incoronazione di una immagine sacra di Maria, ha un carattere spiccatamente solenne, con un marcato carattere sinfonico e con bellissimi episodi solistici del soprano.

La Schola Cantorum del Santuario di Rho sarà accompagnata dall’orchestra Amadé, e da 4 solisti: Francesca Longa soprano, Marta Fumagalli contralto, Massimiliano Italiani tenore e Luciano Andreoli basso.

Il concerto sarà diretto dal M° Achille Nava.

Commenti

(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','//www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-60967609-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');