Nella settimana santa Gesù entra a Gerusalemme, o meglio entra nella mia vita e nella mia storia e lo desidera: “Ho desiderato ardentemente vivere questa Pasqua con voi”.

E’ un desiderio di Dio entrare nella mia vita per farmi fare Pasqua, provocando in me dei cambiamenti, dei passaggi.

Gesù entra nella mia vita e principalmente nei miei limiti, fragilità, debolezze, peccati, tradimenti, indifferenze, … mi vuole incontrare per farmi sentire amato: Gesù e’ misericordia.

Gesù entra nelle mie zone d’ombra della mia vita, per donarmi la Pasqua: dalle tenebre alla luce, dalla morte alla vita.

A noi non resta che accoglierlo o respingerlo … un ospite o lo facciamo entrare in casa o lo lasciamo fuori, non esiste in questo caso una via di mezzo o un compromesso. Lasciamolo entrare nella mia vita per sperimentare la sua misericordia e il suo amore, LASCIAMOCI AMARE.

Gesù si lascia accogliere da questa folla in festa, anche se intravede già che quella stessa folla pochi giorni dopo griderà di crocifiggerlo. Quante volte nella nostra vita viviamo in queste contraddizioni … eppure Gesù desidera entrare e stare nella nostra vita pienamente consapevole delle nostre contraddizioni e fragilità.

Accogliamo Gesù-Misericordia nella nostra vita e che possa fare Pasqua dentro di noi, gridando:

“GRAZIE DI AMARMI COSI’ COME SONO”

One Coment, RSS

Commenti

(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','//www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-60967609-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');