Papa Francesco con la lettera apostolica Aperuit illis, ha istituito una domenica dell’anno liturgico dedicata alla Sacra Scrittura nella vita della Chiesa.
Nel santuario della Madonna Addolorata di Rho celebreremo questa giornata domenica 19 Gennaio 2020 mettendone in rilievo l’importanza durante la santa messa e proponendo un incontro, nel pomeriggio alle ore 16 sul tema: come e perché leggere la Bibbia. Per l’occasione verranno presentati anche alcuni volumi della Bibbia di interessante valore storico e grafico custoditi nella Biblioteca dei Padri Missionari.

Occorre riflettere sulle parole del Papa, là dove afferma che: “la Bibbia non può essere solo patrimonio di alcuni e tanto meno una raccolta di libri per privilegiati. Essa appartiene, anzitutto al popolo convocato per ascoltarla e riconoscersi in quella Parola”.

La parola di Dio è la lettera che scrive agli uomini per manifestare loro i suoi segreti. E siccome tutta la Sacra Scrittura ci parla di Cristo, l’ignoranza di essa è ignoranza di Cristo, come ben aveva affermato S. Girolamo, ripreso dal Concilio Vaticano II e da papa Benedetto nella “Verbum domini”.

L’invito della Chiesa non si limita a suggerire grande attenzione durante la celebrazione liturgica, ma insiste nella lettura personale ed orante della Parola di Dio, specie nella forma delle Lectio divina, come a lungo ci aveva insegnato l’indimenticabile card. Martini.

Il problema non consiste tanto nel possedere una Bibbia, quanto nell’apprendere quella familiarità, che troppo manca a molti cristiani. Familiarità con i testi sacri, che si apprende frequentando le numerose iniziative, che in molte parrocchie vengono proposte. Nella diocesi di Milano non è difficile trovare una casa, dove si tengono i gruppi di ascolto della Parola. Frequentarli può favorire una partecipazione attiva all’apprendimento della lectio divina.

Infine, non posso non segnalare che sulle frequenze di Radio Mater, ogni primo mercoledì del mese, si tiene un gruppo d’ascolto sul vangelo di Luca, che coinvolge numerosi ascoltatori a riflettere, e pregare a partire dalle pagine sacre del vangelo.

Commenti

(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','//www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-60967609-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');