Tutto è già scritto
è già deciso
ogni viaggio ha la sua destinazione
ogni cosa la sua sistemazione.

Ma stasera
-sera di dubbi e turbamenti-
mi aggrappo al Cielo
con la mia fragile preghiera
afferro furiosamente
brandelli di speranza
e quel che resta
della mia tenue fede.

Se esiste un Dio
non è l’artefice della felicità
me un artigiano della consolazione,
amico che ti prende per mano
e ti offre l’acqua fresca del conforto
nell’arsura della tua disperazione.

Federica Franzetti
(tratto da: “Lo stupore del quotidiano”)

stupore del quotidiano

Commenti

(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','//www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-60967609-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');