Rimango lì inchiodata alla Croce, sguardo perso, lo so che sei Risorto….

Sguardo fisso su di Te che sei andato oltre ogni ragionevole pensiero umano diventando quasi irraggiungibile.

Mi lasci qui, ferma senza parole e che senso avrebbero?

Perché il salto da fare è più grande e immenso di tutto l’universo,

e mentre rimango lì davanti al Crocefisso, impietrita a guardare sempre lo stesso punto:

i chiodi, il sangue, il dolore di un corpo senza vita, TU RISORGI…..

CONTRO OGNI ASPETTATIVA UMANA CHE PRETENDE DI FAR FINIRE LA VITA CON LA MORTE, TUTTE LE MORTI in cui siamo imprigionati e che a volte ritornano, modi di pensare, sofferenze fisiche e morali, emarginazione, senza pietà, privi di indulgenza, senza carità, belli imprigionati con tanto di LUCCHETTO e le chiavi in fondo al mare!

Chi mi farà uscire dalla prigione?

Chi mi dirà “ALZA I TUOI OCCHI E GUARDA IL PARADISO E’ PIU’ VICINO DI QUANTO PENSI!”

Non esiste VOCE che io possa udire che mi farà uscire dalla prigione se non la voce di CRISTO RISORTO, RISORTO E VIVO.

Questa è la dimensione di VITA NUOVA in cui io voglio vivere e che a poco a che fare con quello che ero prima di credere alla Resurrezione, dove io che so di essere stata liberata dalla prigione perché l’ho sperimentata e mai finirò di sperimentarla, andrò diritta a LIBERARE TUTTI I PRIGIONIERI che come me sono stati imprigionati, SPEZZERO’ IL LUCCHETTO FACENDOLI USCIRE AD UNO AD UNO, ma non avverrà per la mia debole forza, ma per la forza che abbiamo già ricevuto dall’alto e che la Chiesa non smette mai di ricordare, LA PENTECOSTE, l’ultimo atto.

Allora guarderò la Croce con il cuore traboccante di quello STESSO GESTO che mi ha donato Gesù:

UN ABBRACCIO COSMICO, L’AMORE INCONDIZIONATO.

Io costruirò la mia vita e quella di chi mi sta attorno, sullo STESSO AMORE, QUELLO CHE HO VISTO PER ME, smetterò di costruirla sulla MORTE, qualunque essa sia, a volte un male travestito da bene, è l’UNICO SOLIDO FONDAMENTO e riporrò solo in Te la mia fiducia, solo così non sarò scossa.

Da risorta andrò a scuotere le mura delle vecchie città, dei cuori morti insieme a Gesù Risorto nella potenza del Suo Spirito.

RESURREZIONE: VAI E PORTA L’ANNUNCIO CHE  LA MORTE E’ CHIUSA NELLA SUA TOMBA INSIEME AL PECCATO E SEI DEFINITIVAMENTE LIBERO, SCARCERATO!!!

Ti aspettiamo Venerdi 21 Aprile al WORSHIP ore 20.00  

Serena

One Coment, RSS

Commenti

(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','//www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-60967609-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');