Non sembra capirci Gesù e non sembra nemmeno in grado di dare una risposta semplice ad una domanda ancora più semplice. Chi sei veramente Gesù ?
Uomo….Dio…
Noi tutti ti conosciamo sei il figlio di Giuseppe e di Maria, conosciamo i tuoi genitori ed i tuoi fratelli. Insomma non farci passare per dei cretini. Sei nato da donna anche tu come tutti noi e ci vieni a dire che sei disceso dal cielo? Beh in fondo un po’ di verità c’è perché ogni bambino che nasce è un dono del cielo ma qui Gesù esagera. Esagera perché afferma di essere niente meno che Dio. Impossibile.
Natura umana. 
Non è facile per la nostra mente o meglio è impossibile tenere insieme la duplice natura di Gesù perfettamente uomo e pienamente Dio. Molto più facile ed accessibile al nostro ragionamento ed al nostro intelletto collocarlo in due figure distinte.
Uomo: relegandolo ad essere il più grande degli uomini e riempiendolo di aggettivi quali onesto, coerente, giusto, misericordioso e così via se ci si schiera con lui. Oppure disprezzandolo e deridendolo come grande illusionista, furbacchione, millantatore e via così se ci si schiera contro.
Dio: collocarlo nell’alto dei cieli e lasciarlo la in cima lontanissimo da noi, inarrivabile e giudice estremo più o meno pietoso di come avremo vissuto.
Figure che non capiamo come possano fondersi e che sono state spesso causa di confusione ed eresie. O troppo Dio per essere uomo o troppo uomo per essere Dio. Interpretazioni che hanno causato grande danno e confusione e che spesso ci dividono e ci portano a vivere degli sdoppiamenti. Alle volte sento che la mia vita scorre prevalentemente sul binario del decisamente uomo e mi sembra di perdere la componente spirituale. Altre volte la deriva spirituale mi trascina in un mondo in cui mi sembra di perdere la mia umanità. Insomma un po’ come parlare con Gesù; oggi gli si chiede tu chi sei e Lui ti risponde sono il figlio di Dio fatto carne perché tu possa vivere in eterno.
Ma c’era proprio bisogno che Gesù venisse nel mondo a complicarci così le cose ? Penso proprio di sì perché alla fine la sintesi è che c’era e c’è bisogno di sapere che Dio c’è e lo si può vedere e toccare in Gesù e che questo Dio quando c’è si dona e lo fa in modo totale e concreto perché diventa per noi cibo di vita eterna.

Claudio

Commenti

(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','//www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-60967609-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');