Nella settimana che va dal 21 al 29 ottobre a Varano Borghi (Varese) si sono svolte le missioni parrocchiali. Durante questo periodo a ogni persona della comunità, dai più piccoli ai più grandi, è stata data la possibilità di trovare un po’ di spazio all’interno della propria quotidianità per fermarsi ad ascoltare e a pregare. Infatti questa è stata una preziosa occasione per rimettere in discussione il nostro modo di vivere e di stare con Dio. È stato interessante ascoltare e confrontarsi con persone diverse da quelle che incontriamo nella nostra quotidianità, che hanno saputo portare una “boccata d’aria nuova”e ciò a volte è fondamentale per un paese piccolo come il nostro che altrimenti rischierebbe di chiudersi su se stesso.

Io personalmente essendo animatrice e catechista, ho potuto vivere questa esperienza in primo luogo insieme ai bambini che ho accompagnato; mi ha colpito molto la curiosità e l’entusiasmo con cui hanno accolto questa novità e la partecipazione attiva con cui hanno vissuto i vari momenti. Credo che questa settimana abbia lasciato loro qualcosa e di questo sono molto felice.

Oltre ai momenti che ho potuto condividere con i bambini ne ho vissuti altri che mi hanno fatto riflettere sulla mia vita e sulla mia fede. Per una settimana è stato bello sforzarsi di trovare all’interno della giornata un po’ di spazio per incontrare Dio, anche se questo implicava dei sacrifici e delle rinunce. Ho capito che la propria giornata acquista più valore se la si inizia partecipando alla messa e la si conclude pregando e ascoltando la predicazione fatta su un brano della Bibbia. Ho potuto mettermi in discussione e ho imparato a pregare meglio. Infine ho avuto l’occasione di vivere un momento davvero speciale insieme ad altri giovani del decanato che hanno deciso come me di trascorrere il loro sabato sera insieme accomunati dalla voglia di cercare un incontro autentico con Gesù. Grazie a questo incontro ho fatto esperienza di un modo di pregare alternativo basato sulla gioia, sulla musica, sul ballo e sull’entusiasmo. Abbiamo avuto la possibilità di avere un incontro con Gesù faccia a faccia  ed è stato  molto commovente.

La mia speranza è che questa settimana abbia lasciato qualcosa ad ognuno di noi e abbia prodotto un cambiamento positivo. Sono grata di aver avuto la possibilità di vivere questa esperienza!

Sara

Commenti

(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','//www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-60967609-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');