Gesù è risorto ed è vivo, questa è la certezza incrollabile della mia fede!
Mentre a Gerusalemme i discepoli sono raccolti con Gesù, il mio sguardo si schiude all’orizzonte infinitamente maestoso, il cielo è tinteggiato di colori, di luce e mi ritrovo qui a guardare in alto….

In un istante, io creatura finita, in mezzo ai discepoli, chiusa nel mio corpo, nei miei limiti, nei miei pensieri, nell’incapacità spesso di comprendere, vengo “elevata” all’infinito.
Il cuore si dischiude ad una nuova realtà, che come un terremoto, scuote ogni angolo della creazione e della creatura.
Come può accadere tutto questo?

Tutto ad un trattomi ricordo….Gesù mentre ancora sta parlando
sarete battezzati in Spirito Santo
viene elevato in cielo,tutti alzano lo sguardo, ma un angelo dice:
“perché state guardando il cielo?
Questo Gesù verrà allo stesso modo in cui l’avete visto andare in cielo.”

E tutto accade dopo non molti giorni,  sarà  l’inizio del nuovo giorno, la Pentecoste.
Gesù, tu torni alla vita infinita, illimitata, senza confini, senza chiusure, non sei più limitato dentro ad un corpo umano, ma entri in pienezza nella Vita Spirituale, nell’Amore Onnipotente.

E io? Adesso…..15 Maggio 2016

Dentro alla Parola evocata, al ricordo, si dischiude il cuore allo Tzunami della Vita nello Spirito che tu  hai inaugurato e aperto per me, Tu sei immerso in Dio, ma nel giorno di Pentecoste mandi il tuo Spirito potente d’Amore che mi consola, mi incoraggia mi apre definitivamente alla vita da figlia di Dio, un vento impetuoso e gioioso che si abbatte lì dove sono riuniti i discepoli,ma questa volta Gesù, te lo grido con tutta la voce e la gioia:  ci sono anch’io!

Sono qui e guardo nella profondità di questa epifania dirompente ….

 La terra freme, la mia fragilità freme, la gioia esplode nella lode, il fuoco divampa e incendia i cuori.

Cristo, mio amico, risorto e vivo, mi doni lo Spirito per essere presente in chi ti accoglie e ti ha accolto, in ogni luogo della terra e in ogni epoca della storia.

Oggi, nel tuo oggi, come si è aperta per i discepoli, si apre per sempre la Vita nello Spirito di Cristo, morto, risorto e vivo!

Sono quasi 2.000 anni che sei invitato ad entrare in questa Verità,

oggi la presenza di Gesù, nel fuoco dello Spirito, nella brezza che spesso diventa vento che scuote la coscienza del cuore e l’intelletto, si fa, per l’eternità, presenza dello Spirito, intima, interiore, lì nel cuore, universale e cosmica.
 Questa è la Pentecoste!

Credi che Cristo è risorto e vivo?

Dov’è la tua esperienza della Risurrezione nella tua vita? Risurrezione e Spirito Santo sono indissolubili.

Se sei risorto in Cristo cerca le cose di lassù, dove è Cristo, seduto alla destra di Dio,

tu infatti sei morto (al mondo, all’uomo vecchio) e la tua vita è nascosta con Cristo in Dio!

Serena

One Coment, RSS

Commenti

(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','//www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-60967609-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');